Crea sito

Un sogno non ha bisogno di parole.

yulyul

Sono passati sette giorni.
Sono passati sette giorni e ancora

non ho trovato le parole.
Neppure la fame, a dire la verità (questo è solo un bene, Dio solo sa quanto questo sia un bene).

Io vivo di parole, tanto da definirmi una citazione con le gambe.
Parlo tanto e, quando non parlo, scrivo. Parole mie, parole di altri, sui miei quaderni, sui muri.

Come testimoniano le mie fotografie in tutti i social, una settimana fa ho realizzato un sogno. Uno di quelli che ti permette di sopportare lo stress della vita quotidiana e colmare la distanza smisurata tra la vita reale e quella nella tua testa.

HO INCONTRATO MATTHEW GRAY GUBLER, SPENCER REID di CRIMINAL MINDS.

Nella mia testa quei due incontri spalmati in due giorni continuano a ripetersi ininterrottamente ma le parole non sono uscite e non usciranno mai.

Ringrazio di essere nata in un’epoca in cui la fotografia, nel bene o nel male, fa da padrona poiché spesso un fotogramma riesce a descrivere quello che altrimenti non sarebbe possibile.

E la mia, di fotografia, ne è la chiara testimonianza. Non ho mai guardato nessuno nel modo in cui guardo Matthew, neppure un mio vecchio fidanzato. NESSUNO.
(Questo dice molto sulla mia vita sentimentale ma questo è un altro discorso).

Ben vengano quindi i sogni, capaci di alleggerire la quotidianità e regalarti momenti indimenticabili,

Eleonora

Comments are closed.

Viaggia anche tu sul jet, unisciti alla newsletter!

Viaggia anche tu sul jet, unisciti alla newsletter!

Vuoi essere sempre informato sulle ultime novità relative ai nostri articoli e progetti? Inserisci il tuo nome e la tua email, così potrai seguire il jet in tutti i suoi viaggi.