Crea sito

Stato sentimentale? Zitella

alalal
Ognuno di noi convive con le proprie paure e fobie.
C’è chi teme gli insetti, chi l’altezza e ancora chi è ossessionato dalla paura delle malattie. Tutto ciò è normalissimo.
Ci sono persone però che convivono con una paura cieca, invalidante e difficile da affrontare: la paura di restare zitella. Tra queste persone rientro anche io.



La persona che parla sempre, ride continuamente e del sarcasmo ha fatto uno scudo, trascorre molto più tempo del necessario interrogandosi su questa mancanza in grado di impossessarsi e annullare tutte le altre certezze.

«Perché permettiamo all’unica cosa che non abbiamo di rovinarci quelle che invece abbiamo?», si domandava la ragazza più amata di New York City (Carrie Bradshaw sto parlando proprio con te).

Questa paura paradossalmente è più forte nelle persone che sono state amate e non lo sono più: questa improvvisa svolta, questa privazione mette loro nella posizione di porsi degli interrogativi, di chiedersi per quale motivo un giorno hanno smesso di essere necessarie ed indispensabili.
Anche le persone che non sono mai state scelte tra la folla convivono con lo stesso cieco terrore di finire stile zitella con 44 gatti, ma in loro è accesa ancora la speranza.

L’amore non dipende da noi. Quante volte abbiamo sentito questa frase ma soprattutto quante volte abbiamo sentito l’esigenza di prendere a cazzotti chi esclama tanta verità? Ecco, se non volete comparire nel prossimo speciale di Quarto Grado, evitate.

Tornando a noi, spesso non ne parliamo per paura di essere considerate persone superficiali (non esiste solo l’amore nella vita, vi dice niente?), ma la verità è che l’amore è indispensabile più o meno quanto il cibo, il passaporto e le serie televisive.

Nora

Comments are closed.

Viaggia anche tu sul jet, unisciti alla newsletter!

Viaggia anche tu sul jet, unisciti alla newsletter!

Vuoi essere sempre informato sulle ultime novità relative ai nostri articoli e progetti? Inserisci il tuo nome e la tua email, così potrai seguire il jet in tutti i suoi viaggi.